Inserisci quello che stai cercando, noi ti aiuteremo a trovarlo.

Sicurezza

La tua sicurezza online dipende anche da te

Questi sono alcuni consigli per proteggerti dalle frodi online e usare i servizi bancari in piena sicurezza.

  1. Fa’ attenzione alle e-mail che ricevi da indirizzi sospetti o che ti chiedono di seguire link anomali o di scaricare documenti di provenienza incerta: possono trasmettere contenuti dannosi.
  2. Installa dei buoni software di protezione sul tuo computer (bastano due programmi: un antivirus e un firewall) e tieni aggiornati tutti i programmi.
  3. Per accedere al sito di home banking, non seguire link esterni ma scrivi l’indirizzo direttamente nella barra di navigazione; prima di cliccare su un link, verifica l’indirizzo verso il quale stai per essere dirottato. In generale, la presenza dell'intestazione "https" indica che stai navigando su una pagina crittografata e quindi sicura.
  4. Con Inbank sei sempre informato sulle variazioni rispetto al comportamento abituale del sito e non ti verranno mai richieste credenziali o informazioni personali da un canale diverso da InBank.
  5. Controlla regolarmente il tuo conto online e in particolare i movimenti. Inoltre è buona norma tenere aggiornati il numero di telefono e l’indirizzo e-mail che hai fornito alla banca.
  6. Modifica spesso la tua password di accesso, scegliendone una che contenga anche numeri, lettere maiuscole e segni di punteggiatura; non salvarla mai in un file del tuo computer e non abilitare il salvataggio automatico della password sul tuo browser.
  7. Chiedi alla tua banca di farti conoscere gli strumenti di sicurezza a tua disposizione.

Ricorda di farti adeguare dalla banca i massimali dispositivi (Bonifico Italia, Stipendi e Bonifico Estero) rispetto alle tue reali necessità.

Le carte di credito sono ormai il mezzo più diffuso e sicuro per l'acquisto di beni e servizi presso negozi, per ordini e acquisti a distanza e via Internet. La frequenza di utilizzo non deve però abbassare il livello di sicurezza e custodia dei nostri strumenti di pagamento elettronico.

La Banca Prealpi San Biagio ha da tempo introdotto una nuova tecnologia per aumentare la sicurezza delle carte di credito e di debito: il microchip.

Il microchip racchiude in sé le funzioni di un computer. Ha, infatti, la capacità di memorizzare e criptare migliaia di dati, effettuare calcoli e svolgere funzioni di connessione a reti esterne. La protezione criptografica del chip lo rende inviolabile da accessi non autorizzati e gli consente di mettere in atto metodi di autenticazione che ne inibiscono la duplicazione e contraffazione.

A differenza della Carta a banda magnetica, la quale contiene un valore identificativo verificabile solo tramite il collegamento con la banca emittente, la carta con microchip – tecnicamente definita smart card – riporta i suoi dati identificativi direttamente nel chip che viene “letto” tramite l’inserimento nel terminale POS (point of sale), comunemente utilizzato per i pagamenti, oppure negli sportelli automatici con funzioni di prelevamento e/o versamento.

Il prelievo di contanti da uno sportello automatico ATM è un’operazione entrata ormai nel nostro vivere quotidiano, che compiamo con naturalezza e senza timore. E’ giusto però tenere sempre presenti le basilari regole di sicurezza per proteggere i nostri soldi anche quando ci si appresta a prelevare contante dal bancomat della propria banca.

L'ATM, infatti, è esposto al rischio –anche se raro e limitato– di pirataggio informatico messo in atto attraverso speciali apparecchi, chiamati skimmer, applicati su di esso per carpire i dati delle carte di chi ne fa uso allo scopo di clonarle.

La collaborazione di tutti è un elemento indispensabile, tuttavia la banca difende i suoi clienti tramite importanti garanzie assicurative che ne tutelano i risparmi. Anche in casio di clonazione e uso fraudolento della carta di credito, sarà la BCC a restituire in tempi rapidi al cliente la somma sottratta senza che questo debba attendere i tempi di rimborso assicurativi.